STORIA

Il Cavallo del Catria è una razza sintetica nata dall’incrocio e successivo meticciamento tra stalloni di Razza Maremmana e French Montagnes e fattrici locali.

Viene allevato nella zona del Monte Catria e del Monte Nerone e nelle aree montane limitrofe.

UTILIZZI GASTRONOMICI

DESCRIZIONE MORFOLOGICA

Il tipico Cavallo del Catria deve avere un profilo fronto-nasale rettilineo, il padiglione auricolare dritto e l’assenza di spazzoloni. Il tipico mantello è morello o baio con possibili pezzature sia sulla testa che sugli arti. Sono accettati nella classificazione anche animali sauri, chiari, grigi e roani. La tipologia rispondere al modello meso-brachimorfo per animali da diporto nei quali l’alleggerimento della testa e dell’apparato scheletrico non preclude la produzione di carne, come prodotto succedaneo.

I CUSTODI

Associazione Cavallo del Catria

Gli allevatori sono riuniti nell’Associazione Cavallo del Catria che raccoglie circa 30 allevatori in tutta la regione concentrati per la maggior parte nell’alto Pesarese. Fanno parte dell’associazione anche il Centro Ippico La Badia di Cantiano e il maneggio La Fossatella di Pergola.

Scopri
demo