STORIA

La varietà diffusa in tutta la regione, è detto “atipico” per le differenze morfologiche con altri “cuori di bue” tradizionali.

La forma del frutto è a cuore piuttosto alto e arrotondato. Molto apprezzato per il suo sapore e la consistenza viene principalmente consumato fresco.

UTILIZZI GASTRONOMICI

Usato prevalentemente crudo, in insalata o sul pane.

DESCRIZIONE MORFOLOGICA

Forma di crescita della pianta: sviluppo indeterminato
Foglie: verde chiaro debole densità
Fori: gialli
Frutto: cuoriforme alta e rotonda
Peso del frutto: 100 – 120 gr.
Tipo di semina: postarella
Periodo fioritura: giugno
Maturazione del frutto: luglio

I CUSTODI

Az. Lacchè Luca

Loc. Braccano, 71 Matelica

Scopri
demo