Associazione ACAP

Gli allevatori degli animali da corte del Piceno sono riuniti nell’Associazione Colombofila Avicunicola Picena, nata ad Ascoli Piceno nel 1984 per riunire gli allevatori e gli appassionati di colombi e divulgare l’allevamento di colombi di razza pura. Negli ultimi anni, grazie alla collaborazione con AMAP l’associazione si è impegnata nella diffusione e salvaguardia di diverse razze autoctone a rischio estinzione ed è impegnata in numerose attività sociali e promozionali.

I PRODOTTI

Colombo Ascolano

È con tutta probabilità il progenitore del Romagnolo. Si caratterizza per la presenza di piume sulle zampe. È una razza che per la sua grossa mole (800/900 g) aveva perso la diffusione negli allevamenti per la produzione di carne rimanendo relegata a quelli da esposizione.

Scopri
demo

Coniglio Nero Gigante del Piceno

Il Dott. Simoncini notò nel territorio Piceno la presenza di un ceppo locale di conigli dal mantello nero particolarmente rustica, resistente alle malattie, molto adattabile ad una alimentazione povera ma con carattere piuttosto selvatico. Il Preside quindi riuscì nell’intento di creare una razza con le caratteristiche del coniglio nero ma dal carattere più docile e adatto all’allevamento. Oggi è diffuso in alcuni allevamenti del Piceno.

Scopri
demo

Gallina Marchigiana

Sempre da questo animale è scaturita anche la Gallina di Razza Ancona da cui differisce per la colorazione delle uova che nel caso della Marchigiana sono bianche rosate mentre per la Razza Ancona completamente bianche.

Scopri
demo

Tacchino Marchigiano

Non si trattava esclusivamente di allevamento casalingo ma di una vera e propria industria che utilizzava principalmente razze locali spesso incrociate con tacchini Bronzati d’America. Oggi l’allevamento prosegue in piccole aziende allo stato brado o semibrado.

Scopri
demo