I PRODOTTI

Topinambur dei Sibillini

Un tempo questo tubero era poco conosciuto e apprezzato e veniva destinato all’alimentazione animale. Negli ultimi venti anni però ne sono state scoperte le qualità organolettiche e nutritive e il suo impiego in cucina è cresciuto insieme al numero dei suoi estimatori. La sua coltivazione è diffusa nell’areale pedemontano e in particolare nella zona di Comunanza, Montefortino e Montemonaco dove è caratterizzato da dimensioni ridotte, colore bianco crema e epidermide quasi liscia.

Scopri
demo